Benemerenze CONI 2019, Stella di Bronzo all’A.S.D. Pattinaggio Rieti.

9 settembre, 2021

Sabato 4 Settembre alle ore 17:00 a Rieti, si è svolta la consegna delle Benemerenze CONI riguardante la Provincia della stessa cittadina del Centro d’Italia. Teatro della manifestazione, che ha visto assegnare riconoscimenti ad atleti, tecnici, dirigenti e società sportive per l’anno 2019, il Chiostro del Museo Civico di via Sant’Anna.

La consegna delle Benemerenze CONI, se si pensa anche alle difficoltà affrontate dal mondo dello sport a causa della pandemia, ha acquisito ancora più rilevanza. Si è posto infatti quasi ad emblema di ripartenza e rinascita sportiva per quanti tra atleti, dirigenti e società si sono negli anni, particolarmente in quest’ultimo, distinti con passione e dedizione verso lo sport.
I riconoscimenti al merito, consegnati dai due Vicepresidenti del CONI Lazio, Gianpiero Mauretti e Stefano Persichelli e dalla delegata CONI di Rieti Emanuela Perilli, hanno visto premiati otto Rappresentanti delle realtà sportive reatine. Presenti anche le autorità locali, i coordinatori tecnici ed i delegati provinciali.

Alla prestigiosa cerimonia era presente ed è intervenuta anche l’A.S.D. Pattinaggio Rieti, nella persona del Presidente Giovanni Benvenuti e della Vice Presidentessa Sara Spadoni. L’Associazione sportiva dilettantistica reatina ha ricevuto la Stella di Bronzo dai vice presidenti CONI e dal delegato provinciale Papini per il proprio operato. Un riconoscimento accolto con grande entusiasmo dai rappresentati, dai soci e dagli amici della società, che ripaga l’impegno e la passione messi da oltre vent’anni nel settore del pattinaggio a Rieti ed in provincia.

La manifestazione si è conclusa facendo il bilancio di questo ultimo periodo, sottolineando i grandi successi sportivi, si vedano Olimpiadi e Paralimpiadi, ottenuti nel 2021 nonostante gli ostacoli della pandemia. La splendida accoglienza, il grande lavoro nell’organizzare l’evento e la soddisfazione dei partecipanti, sembrano aver rimarcato ancora una volta come sport e cultura possano andare a braccetto nel raggiungimento di obiettivi importanti quali l’inclusione e l’integrazione.

Non è più possibile commentare.